Pizza in gravidanza: guida alla scelta sicura - Dilamababy

Pizza in gravidanza: guida alla scelta sicura

Pizza in gravidanza: guida alla scelta sicura

Mangiare pizza in gravidanza può sollevare una serie di domande per le mamme in attesa attente alla propria alimentazione e a quella del bambino.

Non temere, non dovrai rinunciare a questo piacere, ma attenzione, poiché è bene fare scelte consapevoli.

In questa guida, esploreremo insieme come godersi la pizza in modo sicuro e nutriente, senza rinunciare al gusto.

Dalle scelte degli ingredienti alle alternative più salutari, ti accompagneremo passo dopo passo nella scoperta di come la pizza possa adattarsi perfettamente alla dieta pre-maman senza sensi di colpa.

Mangiare la pizza in gravidanza è sicuro?

come si può mangiare la pizza in gravidanza

Il consumo di pizza durante la gravidanza può essere sicuro, ma dipende dalla varietà di pizza scelta e dalla frequenza con cui la consumi, che idealmente non dovrebbe superare una volta a settimana.

Se la pizza contiene ingredienti crudi o potenzialmente contaminati, o se è stata preparata in condizioni igieniche scarse, sarebbe meglio non includerla nella tua alimentazione.

Inoltre, la pizza è un alimento ad alto contenuto calorico, e un consumo eccessivo potrebbe portare ad un aumento di peso non salutare in gravidanza.

Che gusto di pizza si può mangiare in gravidanza?

La pizza, nella sua essenza, rappresenta un mix equilibrato di carboidrati, forniti dalla base di pane, proteine, grazie al formaggio e alle eventuale aggiunte come prosciutto o verdure. Tuttavia, durante la gravidanza, la chiave sta nell'equilibrio e nella scelta degli ingredienti.

donna in gravidanza che mangia pizza

Ecco alcuni preziosi consigli:

  • preferire pizze con una base integrale. I cereali integrali sono ricchi di fibre, utili per il benessere intestinale spesso messo alla prova in gravidanza. Inoltre, vi sazieranno più a lungo!

  • Opta sempre per ingredienti freschi e di qualità. La pizza margherita in gravidanza, con il suo semplice ma delizioso equilibrio tra mozzarella, pomodoro e basilico, è una scelta eccellente.

  • Attenzione ai condimenti. Le verdure sono sempre una grande idea per arricchire la pizza non solo di sapore ma anche di vitamine e minerali essenziali. Tuttavia, è importante assicurarsi che le verdure siano ben lavate per evitare il rischio di toxoplasmosi. Perché non provare una pizza con verdure grigliate? Zucchine e melanzane sono sicure ma anche ricchi di vitamine e fibre.

  • E per le amanti dei sapori più intensi? Una buona notizia: la rucola è un'ottima alleata della gravidanza grazie al suo alto contenuto di vitamina K e acido folico, quindi sentitevi libere di aggiungerne un bel po' sulla vostra pizza appena esce dal forno! 

  • Occhio alla cottura! Una pizza ben cotta e croccante non solo sarà più gustosa ma faciliterà anche la digestione, aspetto non trascurabile durante i nove mesi.

  • Modera le porzioni. Goditi la tua fetta di pizza ma cerca di non esagerare; l'equilibrio è fondamentale in ogni aspetto della gravidanza.

    Mangiare le pizze in gravidanza in modo consapevole può essere un piacere da concedersi anche durante questi mesi così speciali!

Quale pizze non mangiare in gravidanza?

pizza da evitare in gravidanza ingredienti 

La pizza è una di quelle tentazioni a cui è difficile resistere, ma durante la gravidanza, non tutte le pizze sono salutari.

Continua a leggere per scoprire quali pizze è meglio evitare: 

  1. pizza con formaggio a pasta molle: evita formaggi molli o a pasta cruda come gorgonzola o feta se non sei certa della loro provenienza o trattamento. Questi potrebbero causare l'infezione da listeriosi. Il consiglio è di optare per quelli pastorizzati. La mozzarella di bufala (sempre pastorizzata), il parmigiano reggiano, il pecorino o prodotti lattiero-caseari freschi e pastorizzati, come la ricotta e i fiocchi di latte che aggiungono sapore senza rischi.

  2. Pizza con carne cruda o frutti di mare: la carne cruda ha un alto rischio di contaminazione da toxoplasmosi, salmonella e batteri coliformi. Pertanto, evitali come condimenti sulla tua pizza, così come i frutti di mare.

  3. Pizza con insaccati: evita i salumi come prosciutto crudo, prosciutto cotto, speck , che potrebbero essere contaminati da listeria. Quindi una pizza al prosciutto o al salame è qualcosa a cui una mamma incinta dovrebbe dire di no!

  4. Pizza con salsa di pomodoro: assicurati che sia semplice, senza aggiunta di conservanti o spezie troppo forti che potrebbero causarti acidità.

  5. Pizze con creme spalmabili a base di uova crude: fate attenzione, specialmente se contengono uova crude. Il motivo? C'è il rischio di salmonella, un batterio che non va sottovalutato per le donne in gravidanza.

Infine, ricorda l'importanza di consumare la pizza calda e appena fatta per minimizzare il rischio di batteri.

Che pizza si può mangiare con diabete gestazionale?

Durante la gravidanza, in particolare in presenza di diabete gestazionale, è essenziale prestare attenzione all'alimentazione.

Anche la pizza può rientrare nella dieta, purché si scelgano con cura gli ingredienti.

Come già citato, è preferibile optare per una pizza con base integrale, ricca di fibre, che aiuta a moderare l'incremento della glicemia postprandiale.

Gli ingredienti sulla pizza devono essere bilanciati: meglio privilegiare verdure grigliate o fresche per un apporto vitaminico e minerale adeguato, evitando condimenti grassi come salumi e formaggi ad alto contenuto di grassi saturi.

Optare per mozzarella light o formaggi a ridotto contenuto di grassi può essere una buona scelta. È importante anche moderare le porzioni e accompagnare il pasto con un'adeguata attività fisica, sempre previa consultazione di un medico o di un nutrizionista. 

Pizza in gravidanza: come soddisfare le voglie in modo responsabile

Comprendiamo che possa essere difficile resistere alla voglia di pizza in gravidanza.

Ma come fare in modo che la tua voglia di pizza sia soddisfatta in modo equilibrato e salutare per te e il tuo bambino?

Primo, è importante considerare gli ingredienti. Ne abbiamo parlato nei paragrafi precedenti.

In secondo luogo, la chiave è la moderazione.

Anche se cedere alla voglia di pizza ogni tanto è perfettamente accettabile, farlo in modo regolare potrebbe non essere l'ideale per il bilancio calorico e nutrizionale. Ascoltare il proprio corpo e riconoscere la differenza tra fame e voglia può aiutare a mantenere alimentazione in gravidanza equilibrata.

Infine, perché non considerare l'opzione fai-da-te?

Preparare la pizza in casa permette il pieno controllo degli ingredienti, consentendo di optare per alternative più sane e persino di coinvolgere la famiglia nel processo di preparazione, trasformando un semplice pasto in un'attività divertente e formativa.

La pizza in gravidanza non deve essere un tabù, ma piuttosto un piacere da gustare con saggezza.

 

Termini e Condizioni